Perche' nascondere o cambiare la propria scrittura? - Grafologia, analisi grafologiche


Episode Artwork
1.0x
0% played 00:00 00:00
Aug 14 2010 11 mins  
'Cara Annarosa, sono un tuo affezionatissimo ascoltatore. Non ho perso una puntata, e mi piacerebbe se il tuo podcast potesse diventare un appuntamento quotidiano. In questi giorni ho dovuto scrivere molto, perche' ho partecipato ad un convegno durante il quale mi interessava prendere appunti e non avevo il portatile con me. Cosi', ho scritto a mano, come non facevo da molto tempo. L'impressione che la mia scrittura produce in me, nel tempo, non e' cambiata: non mi piace. Non mi piaceva quando ero piccolo, e maestre e genitori mi sgridavano perche' era illeggibile, non mi piaceva da ragazzo, perche' guardando intorno a me c'erano scritture molto piu' belle, quasi perfette. Cosi', per nasconderla, ho iniziato a scrivere in stampatello minuscolo, piu' ordinato e preciso. Poi, non ho piu' avuto molte occasioni di scrivere. Al lavoro, si usa il pc, per comunicare con gli amici, le e-mail o gli sms. Solo che mi sei tornata in mente tu, una puntata in cui parlavi del fatto che la nostra scrittura, siamo noi. Quindi, significa che, in fondo, voglio nascondere me stesso? E perche' dovrei farlo? Non sono poi cosi' male... Ciao e grazie per queste puntate che ci dedichi. Vorrei fare una richiesta, se possibile, il brano dei The Twins' Alessandro.
Se ti va di approfondire e saperne di piu', visita https://annarosapacini.com o seguimi sui social network, cerca annarosapacini
Aforismi - 'La bellezza delle cose esiste nella mente di chi le osserva'. David Hume
In questa puntata del podcast potete ascoltare: The Twins (Double T), album My Musical, brano I would, licenza Creative Commons 3.0