Focus economia

Oct 23 2020 11.4k

Focus economia è il programma quotidiano dedicato all'approfondimento dei temi dell'attualità  dell'economia e della finanza, realizzato con i protagonisti della giornata economico finanziaria e il contributo di giornalisti e analisti de Il Sole 24 ORE. L'obiettivo della trasmissione è di spiegare e analizzare, in termini comprensibili anche "ai non addetti ai lavori", i temi più interessanti della giornata. Appuntamento fisso per i commenti a caldo pochi minuti dopo la chiusura della Borsa.







Focus economia del giorno 22/10/2020: Come vanno i prestiti alle imprese
Oct 22 2020
La proroga del temporary Framework europeo (il quadro temporaneo sugli aiuti di stato) annunciata dalla commissaria europea alla Concorrenza Margrethe Vestager la settimana scorsa consentirebbe di allungare fino al 30 giugno 2021 le garanzie speciali sui prestiti alle imprese, varate in Italia con il Dl liquidità e in vigore fino al 31 dicembre 2020.All'interno del governo si sta discutendo se approfittare di questa possibilità: si starebbe addirittura pensando di farlo esclusivamente per i prestiti fino a 30mila euro. In ogni caso il Fondo di garanzia per le Pmi andrebbe rifinanziato. Proroga o no del blocco dei licenziamenti?  Ieri si è tenuto l'incontro tra governo e sindacati per valutare la proroga del blocco dei licenziamenti e della cassa integrazione. Il governo ha proposto la proroga della cassa integrazione di 12 settimane per le imprese che a metà novembre avranno esaurito le 18 settimane di Cig del Dl agosto, con la disponibilità a posticipare la fine del blocco dei licenziamenti dal 31 dicembre 2020 al 31 gennaio 2021, in corrispondenza con la fine dello stato d'emergenza. Le proposte sono state considerate insufficienti dai sindacati. La crisi di Whirpool  Oggi, in un incontro al Ministero dello Sviluppo economico, Whirpool ha ribadito la volontà di chiudere lo stabilimento di via Argine a Napoli, che al momento impiega 350 operai tornati al lavoro il 27 aprile, dopo il lockdown, che sapevano già che sulla loro testa pendeva la spada di Damocle della chiusura. La data di fine produzione è rimasta la stessa annunciata dalla multinazionale americana a gennaio: 31 ottobre 2020. Ospiti: Gaetano Stio, Presidente gruppo Nsa, Giorgio Pogliotti, Il Sole 24 Ore, Paolo Bricco, Il Sole 24 Ore



Focus economia del giorno 21/10/2020: Come vanno i consumi in periodo Covid-19
Oct 21 2020
Facciamo il punto oggi su come stanno andando i consumi in Italia, anche in vista delle nuove misure restrittive in Lombardia ma non solo. Ci avvaliamo del rapporto dell'Osservatorio consumi di mercato di Confimprese ed Ey. Gli autotrasporti con le nuove restrizioni Un settore che comunque deve continuare a lavorare a pieno ritmo anche in caso di restrizioni è quello dell'autotrasporto. Il settore che garantisce sempre gli scaffali pieni nei negozi e nei supermercati. Vediamo lo stato di salute del settore. Il boom dei titoli europei sui mercati La Commissione europea ieri ha emesso i primi due prestiti obbligazionari "sociali" destinati a finanziare il fondo Sure, che fa parte dell'arsenale europeo contro la crisi economica causata dal Covid-19. La risposta del mercato per questi due titoli (uno di durata decennale e uno ventennale) è stata senza precedenti: da oltre mille investitori sono arrivati ordini di acquisto per un importo record di 233 miliardi di euro. Questo ha permesso a Bruxelles di aumentare l'importo dei due bond a 17 miliardi totali (all'inizio ne aveva previsti al massimo 15). Ma anche di contenere i rendimenti: il bond decennale renderà -0,238% e quello ventennale +0,131%. Rendimenti tutto sommato appetibili rispetto a quanto si trova sul mercato a parità di rating. Con la crisi le aziende pagano con più ritardo?  Continuano le ripercussioni economiche negative dell emergenza Covid-19 sulla puntualità dei pagamenti delle imprese: a settembre 2020 il numero delle aziende italiane che pagano i propri fornitori con oltre 30 giorni di ritardo ha raggiunto il 12,7%, un dato di poco superiore a quello di fine 2016 (12,3%), ma di soli due punti superiore a inizio anno. Poteva andare molto peggio. È quanto emerge dallo Studio Pagamenti, aggiornato al 30 settembre 2020, realizzato da CRIBIS, società del gruppo CRIF specializzata nella business information.Ospiti: Mario Resca, presidente di Confimprese, Andrea Ferro, Radio24, Morya Longo, Il Sole 24 Ore, Marco Preti, ad di Cribis


Focus economia del giorno 20/10/2020: La manovra
Oct 20 2020
Ieri si è tenuta la conferenza stampa del governo per illustrare i contenuti della manovra. Sabato notte era stato approvato in Consiglio dei ministri il Documento programmatico di bilancio da inviare alla Commissione europea e la manovra nella formula salvo intese (questa formula indica che ancora non c'è un testo definitivo degli articolati, che potranno così essere riveduti e corretti prima dell'invio al Parlamento).Al momento la manovra si compone di un elenco di titoli con le cifre chiave degli interventi, articoli e commi arriveranno nei prossimi giorni e il testo dovrebbe arrivare in Parlamento a cavallo tra ottobre e novembre.Il deficit aggiuntivo vale 24 miliardi, a cui si aggiungono 15 miliardi di fondi europei. Si parla quindi di un provvedimento da 39 miliardi. Innovazione ICT in Italia  È stato presentato il primo Rapporto sulla ricerca e innovazione ICT in Italia: anche il rilancio chiede di accelerare su ricerca e competenze ICT, in collaborazione con APRE (Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea). Per guadagnare leadership tecnologica ed essere competitivi con gli altri paesi, serve più ambizione da parte delle imprese e del governo: servirà aumentare l'investimento in ricerca, sviluppo e innovazione nel settore ICT di almeno 3,5 miliardi e gli stanziamenti pubblici per attività di ricerca e sviluppo in ambito ICT (nel settore ICT e negli altri settori) di quasi mezzo miliardo nei prossimi tre anni oltre a inserire almeno 6.500 ricercatori in più. Il settore delle costruzioni  Si è tenuta oggi l'assemblea dell'Ance, l'Associazione nazionale dei costruttori edili. Sono 4 i rischi individuati dal presidente Gabriele Buia che possono tramutare la ripresa potenziale in una drammatica sconfitta per il settore dell'edilizia: un superbonus al 110% che non abbia una proroga lunga che consenta di far partire gli investimenti; uno smartworking della pubblica amministrazione ampliato al 75% che rallenti ulteriormente il rilascio dei permessi edilizi e in generali scarichi tempi e costi sulle imprese; i tempi lunghi per la realizzazione delle infrastrutture che sono stati scalfiti in modo impercettibile dal decreto semplificazioni e che rischiano di pregiudicare anche il Recovery Plan; un dibattito fumoso sulle città e sulla rigenerazione urbana che non approda mai a un modello concreto di intervento. Ospiti: Dino Pesole, Il Sole 24 Ore, Marco Gay, Presidente Anitec-Assinform, Gabriele Buia, presidente Ance




Focus economia del giorno 16/10/2020: Verso la manovra
Oct 16 2020
L'aumento dei contagi si insinua nel cantiere aperto della manovra finanziaria da 40 miliardi. Si dovrebbe tenere domani mattina alle 10 il terzo vertice di maggioranza della settimana per trovare l'accordo, in modo che l'impianto generale possa approdare poi in Consiglio dei ministri. La manovra si prevede a "tre strati": spese indifferibili, uscite obbligate per rifinanziare le misure anticrisi e nuovi interventi. Tutto va condensato del Documento programmatico di bilancio da inviare alla Commissione europea (tradizionalmente la consegna avviene entro il 15 ottobre). Next Generation di Talent garden Si chiudono oggi i lavori della due giorni di NEXT GENERATION, l'evento italiano organizzato da Talent Garden, in collaborazione con Camera di Commercio di Roma/Maker Faire Rome, Sky TG24, il supporto di Google, Facebook, Cisco, Intesa Sanpaolo e Intesa Sanpaolo Innovation Center, Terna, Edison e la collaborazione di Lavazza, Uber Eats e Comin & Partners e StartUp Italia. Il lavoro dei molteplici think tank coinvolti ha condotto nel corso della due giorni alla sintesi di 10 punti di intervento che l'ecosistema dell'innovazione suggerisce nell'ottica di impiegare le risorse dei fondi europei per interventi mirati e concreti ai fini di generare valore e crescita. La settimana delle banche È stata la settimana delle banche protagoniste: tra l'ingresso dell'ex ministro all'economia Pier Carlo Padoan nei vertici di Unicredit, la condanna di Alessandro Profumo e Fabrizio Viola per aggiotaggio ai tempi di Mps e movimenti nel risiko bancario con le indiscrezioni di un matrimonio tra Banco Bpm e Credit Agricole, c'è molto di cui discutere. Quando si tratta di Covid, le donne sono meno propense al rischio Gli atteggiamenti e i comportamenti delle donne possono aver contribuito alla loro minore vulnerabilità e mortalità. Un'indagine condotta in 8 paesi OCSE mostra che considerano il coronavirus un problema più grave degli uomini, sono più inclini ad approvare le politiche sanitarie e le infrangono di meno. Due degli autori della ricerca, apparsa su PNAS (Proceedings of the National Academy of Sciences), sono studiosi della Bocconi, Vincenzo Galasso e Paola Profeta, affiliati al COVID Crisis Lab. Ospiti: Lorenzo Maternini, Country Manager per l'Italia di Talent Garden, Marco Ferrando, Il Sole 24 Ore, Vincenzo Galasso, professore ordinario di economia all'Università Bocconi, Dino Pesole, Il Sole 24 Ore


Focus economia del giorno 15/10/2020: La fiera del turismo di Rimini
Oct 15 2020
Ieri c'è stata l'inaugurazione della TTG Travel Experience, con tutte le Regioni pronte a raccontare città, territori ed esperienze. Popolata, con una calorosa risposta di presenze professionali in Fiera. In sicurezza, nel pieno rispetto delle norme governative per la prevenzione dalla pandemia. Le prospettive del turismo Alla TTG Travel Experience ieri si è anche tenuta anche la Settantesima assemblea nazionale di Federalberghi, aperta dal presidente Bernabò Bocca, davanti auna platea di circa 200 albergatori provenienti da tutto il territorio italiano che, in prima persona, hanno accusato il colpo di un anno durissimo. Accanto a Bocca nello scenario della Fiera, il sottosegretario al Turismo del Mibact, onorevole Lorenza Bonaccorsi, ed il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini. Futuri. Pronti all'impresa Inizia venerdì per concludersi sabato il 35esimo convegno dei Giovani imprenditori di Confindustria, dal titolo "Futuri. Pronti all'Impresa". Tradizionalmente il luogo del convegno è Capri, ma questa volta sarà a Roma: una scelta dettata dal diffondersi della pandemia, ma il dibattito si terrà comunque in presenza nel rispetto di tutte le norme di sicurezza.Parteciperanno molti imprenditori, di tutti i settori, dal digitale alla meccanica, all'energia, e una consistente rappresentanza di ministri. Ospiti: Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, Corrado Peraboni, amministratore delegato di Italian Exhibition Group, Riccardo Di Stefano, Presidente Giovani Imprenditori Confindustria


Focus economia del giorno 14/10/2020: Il dl agosto è legge, ma tornano le cartelle esattoriali
Oct 14 2020
Dal superbonus al congedo per i figli, fino alle tasse e alla scuola. Sono diversi i cambiamenti arrivati con la conversione in legge del dl agosto da 25 miliardi che lunedì ha incassato il via libera definitivo del Parlamento.Ma nel dl agosto manca il riferimento per posticipare il ritorno delle cartelle esattoriali: l'emendamento che prevedeva una proroga non è passato, quindi da venerdì 16 ottobre l'Agenzia delle Entrate tornerà a notificare 9 milioni di cartelle esattoriali. La web tax e le tasse eluse dai giganti del web  Mediobanca ha stimato che tra il 2014 e il 2019 i colossi del web avrebbero risparmiato circa 46 miliardi di euro di tasse: per citare solo alcuni dei big Microsoft, Alphabet (Google) e Facebook hanno potuto pagare meno tasse rispettivamente per 14,2 miliardi,11,6 e 7,5 miliardi a testa sfruttando tra l'altro, al pari degli altri giganti, il fisco più favorevole anche in Usa e Cina. Nel 2019 l'aliquota effettiva delle multinazionali del web è stata del 16,4%. Quella ufficiale è del 22,2%. Premio Eccellenze di Impresa 2020  Si terrà domani l'evento per il premio Eccellenze di Impresa 2020 alle 16.30 presso il Teatro Manzoni di Milano. L'evento, dal titolo Come si diventa campioni , è promosso da GEA-Consulenti di direzione, Harvard Business Review Italia e Arca SGR, con il patrocinio di Borsa Italiana. Atlantia concede l'esclusiva a Cdp  Atlantia apre a Cdp, concedendo un periodo di esclusiva per un'eventuale proposta per acquistare l'intera quota dell'88,06% di Atlantia in Aspi. E' questo il passo avanti con cui la holding cerca di andare incontro alle richieste del Governo, tornato nelle ultime settimane a minacciare la revoca, se non si fosse tornati al percorso stabilito con l'accordo del 14 luglio. L'ultima mossa è stata decisa nel consiglio di amministrazione riunitosi lunedì e comunicata ieri in serata. A Cdp viene dunque concesso un "periodo di esclusiva" fino a domenica 18 ottobre. Ospiti: Giovanni Parente, Il Sole 24 Ore, Alessandro Galimberti, Il Sole  24 Ore, Enrico Sassoon, Direttore Responsabile di Harvard Business Review Italia, Laura Galvagni, Il Sole 24 Ore


Focus economia del giorno 13/10/2020: Le terapie intensive sono in crescita
Oct 13 2020
Solo Veneto, Friuli Venezia Giulia e Valle d'Aosta sono pronte ad affrontare la seconda ondata con una dote di letti in terapia intensiva che supera i 14 posti per 100mila abitanti, una soglia di sicurezza fissata dal governo a maggio scorso quando stanziò 1,3 miliardi con il dl rilancio per potenziare questi reparti. Le previsioni del Fmi Il Fondo monetario internazionale ha pubblicato oggi il suo World Economic Outlook, con stime più ottimistiche rispetto a quelle di giugno. Il Fmi migliora le stime per l'Italia per il 2020, ma taglia quelle per il 2021. L'economia è attesa contrarsi quest'anno del 10,6%, in miglioramento di 2,2 punti percentuali rispetto al -12,8% previsto in giugno. Il prossimo anno il pil è previsto crescere del 5,2%, ovvero 1,1 punti percentuali in meno rispetto alle stime di giugno. Il governo nella Nadef prevede -9% quest'anno e +6% il prossimo.  Dietro la notizia, l'appuntamento settimanale con Alessandro Plateroti La Commissione sta mettendo a punto il calendario che le consentirà di raccogliere sui mercati i fondi per finanziare le misure straordinarie approvate per far fronte alla crisi economica. Oltre alle lentezze di Bruxelles per l'approvazione del piano Next Generation Eu e il processo per l'approvazione dei piani nazionali che non sarà inferiore a tre mesi, la Commissione europea è anche preoccupata per la capacità dei singoli stati di spendere questi soldi. Il 78% delle sovvenzioni totali dovrebbe essere concordato nel 2020-2022. Tuttavia, la Commissione prevede che appena il 24,9% sarà speso nel periodo 2020-2022, quando in realtà le esigenze di recupero saranno maggiori. OSPITI: Marzio Bartoloni, Il Sole 24 Ore, Mario Deaglio, docente all'Università di Torino, Alessandro Plateroti, editorialista del Sole 24 Ore


Focus economia del giorno 12/10/2020: L'Assemblea annuale di Assolombarda
Oct 12 2020
Si è tenuta questa mattina l'assemblea annuale di Assolombarda all'aperto, all'hangar dell'Aeroporto di Linate. L'associazione degli imprenditori lombardi ha infatti deciso di rispettare le regole anti-Covid19 evitando spazi angusti per i suoi circa 800 ospiti, soprattutto imprenditori, ma anche membri dell'amministrazione lombarda e del governo, che non hanno rinunciato all'appuntamento annuale. L'Italia è il paese più tassato d'Europa Dopo cinque anni di ininterrotto calo della pressione fiscale in Italia, nel 2019 si è verificato un brusco incremento di 0,7 punti che ha riportato il suo livello complessivo indietro di quattro anni. Ma al netto del sommerso e dell economia illegale, pari al 12% del Pil, ovvero 215 miliardi di euro, raggiunge il 48,2% (+5,8% rispetto a quella ufficiale), la posizione più alta fra i paesi europei. I dati emergono dallo studio del Consiglio e della Fondazione Nazionale dei Commercialisti Analisi della pressione fiscale in Italia, in Europa e nel mondo. Struttura ed evoluzione dei principali indicatori di politica sociale. Il governo a Taranto Il negoziato coi sindacati è in corso, ci sono progetti di sostenibilità ambientale, tutela salute, tutela lavoro per la città di Taranto. Sono stati sbloccati alcuni progetti: insediamento Ferretti, nuovo ospedale di Taranto, avvio corso di laurea in medicina e chirurgia, passaggio della Marina all area portuale, nuovo polo turistico sul porto, recupero città vecchia.Mentre Palazzo Chigi medita su come trovare un intesa con ArcelorMittal, Conte e otto ministri oggi volano a Taranto a firmare accordi e protocolli, a tagliare nastri di ospedali, a rilanciare il volto «green» di Taranto. L'idea è quella di dare il via a una riconversione «oltre l'acciaio», ma intanto il rilancio della città dei due mari avviene a prescindere dal futuro dello stabilimento che incombe sulla città. Ospiti: Alessandro Spada, presidente di Assolombarda, Tommaso Di Nardo, Ricercatore della Fondazione Nazionale dei Commercialisti, Domenico Palmiotti, Il Sole 24 Ore



Focus economia del giorno 09/10/2020: La classifica degli sprechi
Oct 09 2020
Come ogni settimana torna la poco invidiabile classifica degli sprechi del venerdì. Commentiamo insieme 5 eclatanti sprechi di soldi pubblici. Imprese che si rimboccano le maniche La piattaforma Ener2Crowd.com si sta imponendo sul panorama del lending crowdfunding con una dimensione interamente dedicata alla possibilità per le persone di rendersi protagoniste e fautrici della transizione energetica investendo in progetti 100% ascrivibili all'area energie rinnovabili, efficienza energetica, riqualificazione del patrimonio immobiliare (Ecobonus) ed iniziative di circolarità o sostenibilità ambientale, presentati da Energy Service Company (E.S.Co.), operatori qualificati di mercato ed anche direttamente dalle aziende finali. Al momento stanno seguendo 9 progetti. Le registrazioni ai progetti sono aperte all'indirizzo www.ener2crowd.com che ha già fatto segnare oltre 2mila adesioni di persone di ogni estrazione sociale e demografica.Commentiamo gli scenari economici che si prospettano le prossime settimane in Europa, con la risalita dei contagi da coronavirus, con Lorenzo Codogno, già capoeconomista del ministero del Tesoro a Roma e fondatore della Lc macro Advisors, oltre che visiting professor alla London School of Economics. Ospiti: Giorgio Mottironi - CSO e co-fondatore di Ener2Crowd.com, Lorenzo Codogno - Già capoeconomista del ministero del tesoro a Roma e fondatore della Lc macro Advisors, oltre che visiting professor alla London School of Economics.




Focus economia del giorno 07/10/2020: Come va il mercato del vino
Oct 07 2020
Si è aperta a Milano il 3 ottobre e si concluderà l'11 la terza edizione della Milano Wine Week, la manifestazione vitivinicola che fa per questa settimana di Milano la capitale internazionale del vino, con ben altre 7 città collegate in rete con i propri eventi in contemporanea (New York, San Francisco, Miami, Toronto, Shenzhen, Shanghai e Mosca). E il 9/10/11 ottobre si terrà a Verona il sesto Festival del vino.Un'occasione per chiedersi come sta andando il settore in un anno così particolare per l'economia italiana. Tra i dossier aperti del governo c'è ancora Alitalia Alitalia continua ad annaspare nell'amministrazione straordinaria: la Newco prevista dal governo non è ancora stata costituita e non c'è il piano industriale. Ci sono liti tra M5s e Pd sulle nomine del Cda. Solo i vertici, Fabio Lazzerini come amministratore delegato e Francesco Caio come presidente, sono stati annunciati dal premier Conte. Annunciati su Facebook, ma non ancora formalmente nominati. Intanto oggi si è tenuta l'audizione in Commissione Trasporti e Attività Produttive alla Camera del Commissario straordinario di Alitalia Giuseppe Leogrande, che ha rimarcato l'urgenza della costituzione della Newco. Le trattative a Bruxelles sul Recovery fund Sta entrando nel vivo la trattativa tra Parlamento e Consiglio europeo sul prossimo bilancio comunitario. I ministri delle Finanze dell'Unione hanno dato ieri un via libera politico a una bozza legislativa, tutta dedicata al funzionamento del Recovery fund, che andrà ora negoziata in sede di Parlamento Ue. Tra le novità inserite ce ne sono alcune che piacciono all'Italia (si chiarisce che l'anticipo del 10% a disposizione nel 2021 sarà sul totale delle risorse) e altre che invece Roma ha cercato di respingere, come l'esplicito riferimento alla necessità di rispettare le raccomandazioni sui conti pubblici. Appare piuttosto stringente anche la data entro la quale dovranno essere completati gli investimenti e tutte le riforme del Recovery: c'è tempo solo fino al 31 agosto 2026. Ospiti: Ottavio Cagiano, direttore generale Federvini, Gianni Dragoni, Il Sole 24 Ore, Adriana Cerretelli, editorialista del Sole 24 Ore


Focus economia del giorno 06/10/2020: Approvata la Nadef
Oct 06 2020
La Nota di aggiornamento al Def che ieri ha passato l'esame finale in consiglio dei ministri per l'invio in Parlamento misura i colpi portati dal Covid all'economia e alla finanza pubblica. E dettaglia i programmi del governo per ripartire. La carica iniziale per la ripresa toccherà in gran parte alla manovra, che sarà però concentrata sul rifinanziamento di misure già in vigore (ammortizzatori sociali, riservati ai settori più in crisi, bonus 100 euro, decontribuzione al Sud) oltre che sul rilancio di Impresa 4.0; il Recovery Plan arriverà dopo, e diventerà protagonista dal 2022 quando si sobbarcherà la quota principale dell'espansione affidata alla politica economica. La fiducia sul dl agosto Oggi è stata posta dal governo la fiducia sul dl agosto, la manovra estiva da 25 miliardi varata dal governo per affrontare le conseguenze della pandemia da coronavirus.Durante il suo viaggio in Senato sono stati apposti molti i correttivi. La principale novità riguarda il mondo del lavoro e consente al genitore lavoratore dipendente di svolgere la prestazione in modalità agile per tutto o parte del periodo corrispondente alla durata della quarantena del figlio convivente, minore di 14 anni. In alternativa uno dei genitori può astenersi dal lavoro per tutto o parte del periodo corrispondente alla quarantena del figlio, ricorrendo al congedo retribuito al 50% del salario. La crisi del turismo Sono stati pubblicati oggi dei nuovi dati sul settore turistico da parte di Demoskopika. Certificano una crisi molto forte del settore, che si conferma uno dei più colpiti in assoluto dalla crisi dovuta alla pandemia da coronavirus. L'Italia infatti nel 2020 perde la metà degli arrivo. Ospiti: Dino Pesole, Il Sole 24 Ore, Giorgio Pogliotti, Il Sole 24 Ore, Marina Lalli, presidente di Federturismo Confindustria


Focus economia del giorno 05/10/2020: L'approvazione della Nadef
Oct 05 2020
Con un ritardo di una settimana sulla tradizionale tabella di marcia, la Nota di aggiornamento al Def si prepara ad approdare stasera sul tavolo del Consiglio dei ministri per il via libera definitivo. I numeri sono quelli emersi già nel consiglio dei ministri della scorsa settimana che aveva dato un prima via libera al testo. Il deficit quest'anno si attesterebbe di poco sotto l'11%, per poi scendere al 7% nel 2021, con una spinta espansiva da oltre 20 miliardi rispetto al tendenziale, e abbassarsi ulteriormente negli anni fino al 3% nel 2023. Nella dinamica del Pil intorno al -9% di quest'anno seguirà un +6% nel 2021 e un altro biennio in corsa, sopra il +2%. L'obiettivo è di abbassare la curva del debito dal 158% di quest'anno al 150% alla fine del periodo. Dietro la notizia Nell'appuntamento settimanale con Alessandro Plateroti una domanda è sorta spontanea: dopo che l'Europa si è attrezzata con il Recovery fund, che la Bce ha lanciato il programma di acquisti pandemico, che negli Stati Uniti sono stati lanciati programmi di ripresa da migliaia di miliardi, che fine ha fatto il Fondo Monetario Internazionale che invece aveva avuto un ruolo fondamentale dopo la crisi europea del 2011? La fusione tra Nexi e Sia Via libera alla fusione tra Nexi e Sia. I consigli di amministrazione delle due aziende hanno dato ieri sera il via libera all'operazione con la sottoscrizione di un memorandum of understanding tra Nexi, Sia, Cdp Equity, Fsia e Mercury, cioè il veicolo dei private equity Bain Capital, Advent e Clessidra. Alla fine dell'operazione nascerà un player italiano di dimensione europea, pronto a cogliere le opportunità di consolidamento a livello internazionale, una realtà da 1,8 miliardi di euro di ricavi aggregati pro-forma e un miliardo di euro di Ebitda aggregato pro-forma al 31 dicembre 2019. Arriva così a compimento l'operazione fortemente voluta sia dai private equity azionisti di Nexi sia da Cdp, la Cassa Depositi e Prestiti guidata da Fabrizio Palermo maggiore socio di Sia. Ospiti: Gianni Trovati, Il Sole 24 Ore, Alessandro Plateroti, editorialista del Sole 24 Ore, Laura Serafini, Il Sole 24 Ore




Focus economia del giorno 01/10/2020: La Ue mette in mora il Regno Unito
Oct 01 2020
L'Unione europea lancia un'azione legale contro il Regno Unito per la violazione da parte di Londra del patto sulla Brexit. L'annuncio arriva direttamente dalla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. Da Londra fanno sapere che Boris Johnson non intende fare passi indietro sulla Legge sul mercato interno, oggetto del contendere. I dati sul lavoro Ad agosto 2020 "prosegue la crescita degli occupati già osservata a luglio, soprattutto tra gli uomini e i lavoratori autonomi". In particolare, l'occupazione su base mensile segna +0,4% pari a +83 mila unità. Ma su base annua il calo risulta dell'1,8%, pari a -425 mila unità. Lo comunica l'Istat. Nei dodici mesi, il calo non riguarda i lavoratori permanenti, che crescono dello 0,9% (+135 mila), ma soltanto i dipendenti a termine (-14,0% pari a -425 mila) e gli indipendenti (-2,5% pari a -135 mila).  Ultimatum su Aspi Nella serata di ieri Palazzo Chigi ha convocato un nuovo vertice con i ministri delle Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli e dell'Economia, Roberto Gualtieri, oltre ai capi di gabinetto degli stessi ministeri e della presidenza del Consiglio. All'esito del vertice si è deciso di concedere altro tempo per un accordo con Atlantia: un consiglio dei ministri verrà convocato entro 10 giorni su Aspi, secondo quanto si apprende da fonti di governo, ma se Atlantia non cambierà la sua posizione, resta sul tavolo l'opzione della revoca della concessione; se invece arriverà una proposta, sarà valutata. Ospiti: Leonardo Maisano, Il Sole 24 Ore, Francesco Seghezzi, direttore fondazione Adapt, Laura Galvagni, Il Sole 24 Ore


Focus economia del giorno 30/09/2020: Imprese vincenti
Sep 30 2020
Parte oggi la seconda edizione di Imprese Vincenti, l'iniziativa attraverso la quale Intesa Sanpaolo intende valorizzare il tessuto delle piccole e medie imprese, motore trainante della nostra economia nel segno dell eccellenza e dell originalità produttiva. Quest'anno va in scena un digital tour per l'Italia, un viaggio tra territori e testimonianze imprenditoriali che Radio 24 seguirà in tutte le sue tappe. Tra le 4.000 imprese che si sono autocandidate, ne sono state selezionate 144. Innovazione, internazionalizzazione, sostenibilità, investimenti sul capitale umano sono le caratteristiche su cui si è concentrata l'attenzione. Verso la Nadef La maggioranza ha raggiunto ieri sera un accordo sulle cifre della Nota di aggiornamento al Def, che saranno oggetto di un primo esame durante il Consiglio dei ministri di questa sera alle 19.30, in vista di un via libero definitivo che dovrebbe arrivare solo domenica.Il deficit quest'anno si attesterebbe di poco sotto l'11%, per poi scendere al 7% nel 2021, con una spinta espansiva da oltre 20 miliardi rispetto al tendenziale, e abbassarsi ulteriormente negli anni fino al 3% nel 2023. Nella dinamica del Pil intorno al -9% di quest'anno seguirà un +6% nel 2021 e un altro biennio in corsa, sopra il +2%. L'obiettivo è di abbassare la curva del debito dal 158% di quest'anno al 150% alla fine del periodo. Come va il settore aereo Continua il viaggio di Focus economia tra i settori più colpiti dalla pandemia. Oggi è il turno del settore aereo, alla vigilia di un vertice di Alitalia con i sindacati. Ospiti: Stefano Barrese, responsabile della divisione Banca Dei Territori di Intesa Sanpaolo, Gianni Trovati, Il Sole 24 Ore, Andrea Giuricin, docente di Economia dei trasporti presso l'Università Bicocca di Milano





Focus economia del giorno 28/09/2020: Reddito di cittadinanza al tagliando
Sep 28 2020
Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è convinto che qualcosa nel meccanismo del reddito di cittadinanza non stia funzionando. Per questo nei giorni scorsi ha incontrato più volte le ministre Catalfo e Pisano, con anche il presidente dell'Anpal Domenico Parisi.Conte avrebbe chiesto alla ministra all'innovazione Paola Pisano di istituire una task force che si occupi di progettare e rendere operativa una struttura informatica che metta insieme 20 sistemi i regionali diversi e che sfoci in un secondo momento in un app nazionale, che renda impossibile di fatto rifiutare il lavoro e mantenere il reddito. Andrà fatta sicuramente una gara e cambiare alcune norme della legge che ha introdotto lo strumento. ArcelorMittal cede le attività negli Usa ArcelorMittal ha sottoscritto un accordo definitivo con Cleveland-Cliffs che acquisirà il 100% delle azioni di ArcelorMittal USA in contanti e azioni.Secondo i termini dell'accordo , ArcelorMittal prevede di ricevere un corrispettivo del valore di 1,4 miliardi di dollari alla chiusura della transazione. Circa un terzo sarà versato in anticipo in contanti (505 milioni). I restanti due terzi del corrispettivo sono in azioni: circa 78 milioni di azioni di Cleveland-Cliffs per 500 milioni; azioni privilegiate senza diritto di voto rimborsabili per circa 58 milioni di azioni di azioni ordinarie di Cleveland-Cliffs per un valore complessivo di 373 milioni o un importo equivalente in contanti. Ospiti: Valentina Melis, Il Sole 24 Ore, Alessandro Plateroti, editorialista del Sole 24 Ore


Focus economia del giorno 25/09/2020: Pil: le stime Prometeia
Sep 25 2020
L'ultimo report di Prometeia prevede che i fondi del Next Generation EU verranno utilizzati dall'Italia solo al 70% del totale, a causa delle storiche difficoltà del nostro Paese a scegliere e portare a termine progetti di investimento con scadenze così stringenti. Il rimbalzo post lockdown migliore del previsto permetterà al Pil italiano 2020 di chiudere 'solo' a -9,6%. Nel 2021 la ripresa segnerà +6,2% e nel 2022 +2,8%, con recupero dei livelli pre-crisi nel 2023. Il piano cashless del governo Il piano cashless allo studio del governo include anche un concorso a premi. Un meccanismo di premialità che possa spingere il cittadino a pagare tutto con carte e strumenti di pagamento, a partire dal caffè. Il piano prevede di riconoscere un premio di 3 mila euro ciascuno per le prime 100mila persone che nell'arco di 6 mesi, dal primo dicembre 2020 (quando dovrebbe prendere il via il piano cashless) fino a fine maggio 2021 avranno effettuato il maggior numero di transazioni con carte e altri strumenti di pagamento. Tutto questo andrà ad aggiungersi al cashback che, stando a quanto già emerso nelle scorse settimane, prevede la restituzione del 10% delle spese sostenute (con rate semestrali) con questo tipo di transazioni per un ammontare massimo di 3 mila euro. Turismo, nasce il "Fondo Nazionale del Turismo" di Cdp per salvare il settore È stato presentato alla presenza del ministro per i Beni Culturali e del Turismo Dario Franceschini il Fondo Nazionale del Turismo (FNT) con cui Cassa Depositi e Prestiti rafforza il suo impegno per il turismo. Saranno mobilitati fino a 2 miliardi, a valere sulle risorse di Cdp per un totale di 750 milioni e su ulteriori fondi di investitori terzi. Il ministero per i Beni Culturali contribuira' attraverso un fondo istituito con il Decreto Rilancio fino a 150 milioni. Ospiti: Lorenzo Forni, Segretario Generale di Prometeia Associazione e Professore di Politica Economica all'Università di Padova; Enrico Netti - Il Sole 24 ORE; Marina Lalli - Presidente Federturismo Confindustria -; Giovanni Parente - Il Sole 24 ORE






Focus economia del giorno 22/09/2020: Dopo le elezioni, torniamo al dossier Recovery fund
Sep 22 2020
Dopo lo scoglio elettorale, il governo conferma l'intenzione di correre sul Recovery Plan. Il Comitato tecnico di valutazione che supporta il Comitato interministeriale per gli Affari Europei (Ciae) nella definizione del piano sta raggruppando nei cluster indicati dalle linee guida europee la montagna di proposte arrivate dai ministeri, con una prima scrematura per eliminare doppioni, progetti superati o incoerenti con Next Generation Eu. A che punto siamo con le opere strategiche da sbloccare La ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli ha consegnato giovedì al presidente del consiglio Giuseppe Conte la sua lista di opere infrastrutturali da commissariare in base all'articolo 9 del decreto semplificazioni. Nell'elenco ci sono una cinquantina di interventi fra cui prevalgono le opere ferroviarie e quelle stradali. Questo complesso di infrastrutture trasportistiche viene stimato 42 miliardi dall'Ance in termini di costo complessivo, di cui 29,2 sarebbero relativi alle opere da affidare o non avviate o da sbloccare. Con questa prima tranche di commissariamenti quindi il governo punta ad accelerare 30 miliardi di opere, di cui oltre la metà (15,188 miliardi) nel Mezzogiorno. I trasporti contro l'aumento delle accise Confartigianato Trasporti stila 10 buoni motivi per non aumentare l'accisa sul gasolio, già la più elevata della UE, con il rapporto a cura dell'Ufficio Studi confederale su accise, fiscalità e competitività delle imprese di autotrasporto.La prospettiva di una rimodulazione delle accise sui carburanti, secondo Confartigianato Trasporti, potrebbe compromettere la competitività delle 90 mila imprese dell'autotrasporto italiano, che danno lavoro a 338 mila addetti, di cui i tre quarti (76,9%) nelle micro e piccole imprese. Ospiti: Dino Pesole, Il Sole 24 Ore, Sergio Lo monte, Segretario di Confartigianato Trasporti, Giorgio Santilli, Il Sole 24 Ore




Focus economia del giorno 18/09/2020: Verso la rete unica
Sep 18 2020
Il fondo australiano Macquarie ha offerto ieri all'Enel 2,65 miliardi di euro per rilevare la quota del 50% di Open Fiber, la società costituita a fine 2015 con l'obiettivo di accelerare la copertura dell'Italia con una rete in fibra ottica. La proposta, considerando i circa 2 miliardi di euro di debito, attribuisce all'operatore di rete un valore d'impresa di circa 7,3 miliardi e garantirebbe a Enel una plusvalenza di quasi 2 miliardi, a testimonianza del valore creato con Open Fiber. La Serie A perde un milione al giorno La Serie A domani inaugurerà la stagione 2020/2021 con la partita tra Fiorentina e Torino. Ma l'inizio del campionato non arriva sotto i migliori auspici: infatti la Serie A perde un milione al giorno. La tendenza ad accumulare perdite e debiti (l'indebitamento lordo viaggia verso i 4,5 miliardi) era insostenibile già con la pandemia, ma ovviamente la situazione è peggiorata con il lock down. Scenari economici "Non c'è mai stato un momento migliore per investire nell'industria tecnologica europea. Il 20% di Next Generation Eu (Recovery Fund) sarà investito sul digitale. Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nel suo primo discorso sullo stato dell'Unione, all'Eurocamera, a Bruxelles. La presidente ha annunciato la creazione di un "cloud europeo" per la conservazione dei dati, "nel quadro di GaiaX", spiegando di puntare sullo "sviluppo di 5G, 6G e fibra di vetro", per raggiungere la "sovranità digitale dell'Europa" e stabilire "un'identità digitale europea sicura". Ospiti: Andrea Biondi, Il Sole 24 Ore, Marco Bellinazzo, Il Sole 24 Ore, Giulio Sapelli, Università statale di Milano



Focus economia del giorno 17/09/2020: Dove stanno andando le banche centrali
Sep 17 2020
Tassi fermi ai livelli attuali almeno fino al 2023 e acquisti di titoli a ritmi attuali, per un tempo più lungo. La Federal Reserve ieri sera ha annunciato il prolungamento del proprio orientamento espansivo, in seguito all'adozione della nuova strategia (avvenuta a fine agosto) che le impone di raggiungere un obiettivo di inflazione del 2% medio nel tempo. Nelle attuali circostanze questo significa - spiega il comunicato emesso dopo la riunione del Comitato di politica monetaria - che la banca centrale Usa punta ora a un inflazione «moderatamente» superiore al 2% «per qualche tempo». Nuovi dati consuntivi sul mercato del lavoro Le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati nel primo semestre del 2020 sono state 2.302.000. Rispetto allo stesso periodo del 2019 la contrazione è stata molto forte (-42%) per effetto dell'emergenza legata alla pandemia Covid-19 e delle conseguenti restrizioni (obbligo di chiusura delle attività non essenziali) nonché della più generale caduta della produzione e dei consumi. Lo comunica l'Osservatorio Inps sul precariato. Tale contrazione, particolarmente negativa nel mese di aprile (-83%), risulta progressivamente attenuarsi a maggio (-56%) e a giugno (-40%). Il calo ha riguardato tutte le tipologie contrattuali, risultando però particolarmente accentuato per le assunzioni con contratti di lavoro a termine (stagionali, intermittenti, somministrati, a tempo determinato). I dati del mercato dell'auto Sono stati pubblicato questa mattina i dati di Acea, l'associazione dei costruttori europei, per il mercato auto dell'Europa Occidentale (UE+EFTA+UK) fortemente colpito dagli effetti della pandemia di Coronavirus. Dopo il calo del 39,5% dei primi sei mesi dell anno si sono registrate contrazioni del 3,7% in luglio e del 17,6% in agosto. Vi è quindi qualche segnale di minore negatività legato alla fine del lockdown, ma il quadro resta molto pesante. Il bilancio dei primi otto mesi chiude con una contrazione rispetto allo stesso periodo del 2019 che si è ridotta, ma è comunque ancora del 32,9% e a ciò si aggiunge che è dovuta a cali in tutti i mercati dell area, nessuno escluso. La caduta è molto pesante anche nei cinque maggiori mercati in cui si concentra il 69,1% delle immatricolazioni dell Europa Occidentale. In questo gruppo di mercati il risultato peggiore lo fa registrare la Spagna (-40,6%), seguita dal Regno Unito (-39,7%), dall'Italia (-38,9%), dalla Francia (-32%) e dalla Germania (-28,8%). Ospiti: Franco BRUNI, docente economia monetaria internazionale università Bocconi, vice presidente ISPI, Emmanuele MASSAGLI, presidente Adapt, Gian Primo Quagliano, Presidente centro studi PROMOTOR.


Focus economia del giorno 16/09/2020: Il primo discorso sullo Stato dell'Unione di Ursula von der Leyen
Sep 16 2020
In un atteso discorso sullo Stato dell'Unione, il primo del suo mandato, la presidente della Commissione europea ha voluto puntare sulle incertezze provocate dalla crisi sanitaria e dallo sconquasso economico per rilanciare il processo di integrazione comunitaria. Sanità, clima e digitale: questa è la ricetta per "rimettere in piedi" l'Unione dopo la pandemia, per rendere il continente capace di assicurarsi un futuro. Parla quasi un'ora tracciando una strategia a tutto tondo per l'Europa del prossimo decennio. La presidente della Commissione apre ringraziando gli operatori sanitari: "Hanno fatto miracoli". Quindi annuncia la nascita di un'Europa della Salute e lancia un summit internazionale che sarà ospitato proprio dall'Italia nel 2021. Le linee guida del governo sul Recovery fund Si compone di 72 pagine e 32 slide la proposta delle linee guida per la definizione del Piano italiano di ripresa e resilienza (Pnrr) per accedere ai fondi previsti dal Recovery Fund che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha trasmesso nella serata di ieri ai presidenti di Camera e Senato. Il documento è diviso in cinque sezioni. In una definisce il contesto economico e sociale italiano ed il piano di rilancio del governo, basato su nove direttrici di intervento. Quindi elenca gli obiettive e le sfide per l'Italia e si sofferma sui criteri di selezione dei progetti. Infine, le politiche e le riforme di supporto al piano, dalla Pubblica amministrazione alla ricerca al Fisco, Giustizia e Lavoro. Infine, le risorse disponibili e la politica di bilancio. Ospiti: Adriana Cerretelli, Il Sole 24 Ore, Francesco Daveri, direttore del master Mba full-time della Sda Bocconi


Focus economia del giorno 15/09/2020: La fusione tra Fca e Psa
Sep 15 2020
Fca e Psa rivedono i termini finanziari del grande accordo che darà vita alla creazione del quarto gruppo mondiale dell'auto. Negli ultimi mesi si è aperto un confronto tra le parti su come modificare la natura del maxi dividendo straordinario da 5,5 miliardi di euro che Fca deve staccare ai propri azionisti in base al contratto siglato alla fine dello scorso anno. Un passaggio che evidentemente potrebbe irrigidire la struttura finanziaria del nuovo gruppo che nascerà dall'aggregazione tra le due case automobilistiche, tanto più che la pandemia del Covid 19 ha messo a dura prova la solidità dei due gruppi. Recovery plan e dl agosto Sono 557 i progetti candidati a entrare nel piano che a gennaio il governo invierà a Bruxelles per utilizzare il Recovery Fund, il piano europei di aiuti dell'era Covid. In tutto valgono 677 miliardi di euro, più del triplo rispetto ai 209 miliardi che l'Italia potrà ottenere al massimo. Bisognerà scegliere e del resto la lista è ancora provvisoria. Poste italiane multate Multa da 5 milioni di euro al gruppo Poste Italiane, accusato di condotte ingannevoli nella gestione del servizio. L'Antitrust ha irrogato la sanzione massima consentita dalla legge anche se non deterrente in rapporto al fatturato del gruppo pari nel 2019 a 3,492 miliardi di euro, per aver adottato una pratica commerciale scorretta in violazione del Codice del Consumo, consistente nella promozione, risultata ingannevole, di caratteristiche del servizio di recapito delle raccomandate e del servizio di Ritiro Digitale delle raccomandate. Lo comunica l'Autorità in una nota. Per il Garante il comportamento di Poste provoca danni non solo ai consumatori, ma anche al sistema giustizia del Paese. Tra le motivazioni, infatti, anche la presenza tra le raccomandate dalle notifiche degli atti giudiziari, che subiscono lo stesso trattamento. Accordo Ue-Cina ancora lontano Si è tenuto ieri in teleconferenza un incontro al vertice tra Bruxelles e Pechino, a cui hanno partecipato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, il presidente del Consiglio europeo Charles Michel, la cancelliera Angela Merkel (la Germania è di turno alla presidenza del Consiglio dell'Unione Europea) e il presidente cinese Xi Jinping. Sono sette anni che Bruxelles e Pechino negoziano il trattato sulla reciprocità degli investimenti, che punta a consentire libero accesso alle aziende europee in Cina, a garantire eque condizioni in tema di aiuti di stato e di sussidi pubblici, e a impedire i trasferimenti forzosi di tecnologia (in gennaio, la Commissione ha presentato regole relative all'importazione di tecnologia 5G, ma senza mettere al bando la società cinese Huawei). Bruxelles vuole ottenere la cosiddetta "parità di trattamento" con Pechino.La discussione ha dato nuovo impulso politico alle trattative sull'accordo, anche se i dirigenti comunitari sono rimasti molto cauti dinanzi all'ottimismo di Pechino per una intesa entro fine anno. Ospiti: Paolo Bricco, Dino Pesole, Laura Serafini, Il Sole 24 Ore, Alessia Amighini, Co-Head del programma Asia dell'Ispi


Focus economia del giorno 14/09/2020: Dietro la notizia: l'offerta per Borsa Italiana
Sep 14 2020
Nel giorno della scadenza per la presentazione delle proposte di acquisto, Euronext ha confermato con una nota di avere presentato un'offerta non vincolante insieme a Cdp Equity e Intesa Sanpaolo. "Non vi è alcuna certezza - sottolinea il comunicato - che l'offerta possa concretizzarsi in una transazione".A puntare su Borsa Italiana ci sono però altri soggetti. Da una parte Deutsche Börse, che già la scorsa settimana ha presentato un 'offerta non vincolante, dall'altra Six che gestisce la Borsa svizzera e a giugno ha già messo sul piatto 2,8 miliardi per rilevare la Borsa di Madrid. Il gruppo oggi ha invece smentito ufficialmente un coinvolgimento nell'operazione del finanziere Andrea Bonomi.E proprio Six - secondo l'agenzia d'informazione Radiocor, che cita fonti vicine al dossier - avrebbe presentato l'offerta più sostanziosa. Tutte oscillerebbero tra 3,5 e 4 miliardi di euro, con Six avanti alle altre. Primo giorno di scuola Riaperta oggi la scuola e oltre 5,6 milioni di alunne e alunni hanno ripreso le lezioni.L'anno scolastico è iniziato in 13 Regioni su 21, che si aggiungono all'Alto Adige partito il 7. Altri 2,5 milioni li seguiranno da qui a 10 giorni, con il Friuli-Venezia-Giulia che ripartirà il 16, la Sardegna il 22 e gran parte del Sud (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania e Puglia) il 24.Le misure anti contagio: obbligo di misurare la temperatura degli studenti a casa perché con 37,5 gradi non si entra, alle mascherine chirurgiche a carico delle scuole, dal protocollo da applicare per i casi sospetti al mix di didattica in presenza e a distanza utilizzabile alle superiori.Mancano però ancora 150mila supplenti da nominare, i 20mila Ata da incaricare e 2mila capi segreteria da reperire. Milano Unica, il tessile tenta il rilancio L'8 e il 9 settembre si è tenuta a Fieramilano Rho la 31ª edizione di Milano Unica, dove 207 aziende espositrici, di cui 171 italiane e 36 straniere, hanno presentato le collezioni di tessuti e accessori di alta gamma per uomo, donna e bambino per l'autunno/inverno 2021/2022. Milano Unica è la fiera di riferimento italiana dei tessuti e degli accessori di alta gamma per l'abbigliamento.2.400 le aziende che hanno visitato la prima fiera fisica in Italia dopo il lockdown. Particolarmente importante e inaspettata è stata la partecipazione di aziende estere (circa 400). In particolare da segnalare la presenza di rappresentanze americane, giapponesi, inglesi, francesi, svizzere e tedesche.Gli effetti della crisi da coronavirus, nonostante il successo della manifestazione fieristica, si sentono: il formale maschile, così come l'abbigliamento da cerimonia, risente della crisi, complice soprattutto il fatto che sono molte meno le occasioni d'uso. Ospiti: Alessandro Plateroti, editorialista del Sole 24 Ore, Maria Piera Ceci, Radio24, Alessandro Barberis Canonico, presidente di Milano Unica e amministratore delegato della Vitale Barberis Canonico


5 • 1 Ratings

malagutista May 30 2020
Grande trasmissione che spiega in modo comprensibile l'attualità economica